Consulenza

COUNSELING PSICOLOGICO

Ogni situazione di crescita e di cambiamento implica difficoltà che possono essere temporanee e transitorie, oppure possono cronicizzarsi, generando stati di disagio che possono a loro volta causare blocchi o stati di malessere più o meno gravi.

Non è sempre facile chiedere aiuto rispetto alle proprie difficoltà: il timore di essere giudicati o la preoccupazione che ciò sia segno di debolezza o di qualche “anormalità”, può impedire di compiere il primo passo. Un ulteriore ostacolo può essere costituito dal non sapere a chi rivolgersi.

Il counseling psicologico si propone, attraverso un numero ridotto di incontri, di offrire uno spazio per:

•riflettere sui propri vissuti;

•definire quali siano le difficoltà principali ;

•valutare qual è il percorso migliore per risolvere tali difficoltà.

E può essere :

•individuale;

• di coppia;

• familiare

Il counseling si basa sull’ascolto non giudicante delle problematiche e sulla valorizzazione e potenziamento delle risorse e delle capacità del cliente, così da poter fornire al cliente gli strumenti per reagire al disagio del momento.

La consulenza psicologica prevede una fase iniziale anamnestica dedicata alla conoscenza della storia di vita della persona, alla storia del disturbo o del problema presentato, in modo da consentire un inquadramento nosografico del disagio.

Dare un nome al malessere da cui si è afflitti è il primo passo per uscire da uno stato di disagio e di ristabilire serenità ed equilibrio che sembravano essere persi per sempre. I primi quattro-cinque incontri non implicano un preventivo impegno, ma hanno lo scopo di raccogliere informazioni e di conoscersi per capire se, e in quale modo, il terapeuta può essere d’aiuto al cliente, in modo da arrivare a costruire insieme un progetto di intervento. La fase successiva prevede, ove ritenuto opportuno, la scelta del trattamento psicoterapeutico, o di sostegno psicologico volto a rafforzare le risorse personali. In entrambi i casi l’obiettivo principale è il miglioramento della qualità della vita e il ridimensionamento del sintomo.

In base alle necessità che emergono viene programmato un ciclo di sedute di cui terapeuta e cliente (o coppia, o famiglia) definiscono durata e frequenza.

Il counseling è fruibile anche per incontri di formazione, seminari e workshop che possono vertere su varie tematiche: sviluppo della personalità ed espressione individuale, dinamiche della comunicazione in una relazione, conflitti esistenziali, aspetti emotivi, rapporto tra genitori e figli, tra datori di lavoro e dipendenti, tra insegnanti e studenti, per operatori ospedalieri e sociali.